Atom Text Editor - Set Up Per Python | Programmare in Python

Atom Text Editor - Set Up Per Python

Pubblicato il 16 Gennaio 2018



Ciao a tutti bella gente, in questo post e nel video tutorial di oggi parliamo di Atom Text Editor, e nello specifico vedremo come configurarlo per ottenere un'esperienza di utilizzo comoda e piacevole con Python.

Per chi ancora non ne avesse mai sentito parlare, Atom è un editor per testo e codice, open soruce sviluppato da GitHub e rilasciato nel 2014.

Nella homepage del sito ufficiale, leggiamo "a hackable text editor for the 21st century", ovvero "un editor di testo hackerabile per il ventunesimo secolo".

Questo perché la possibilità di personalizzazione sono davvero infinite, sia dal punto di vista della programmazione, con migliaia di pacchetti dedicati a praticamente ogni linguaggio di programmazione, che dal punto di vista estetico, anche qui con tantissimi temi open source scaricabili e la possibilità di effettuare modiche custom in maniera davvero semplice.

Tra le caratteristiche abbiamo quindi:

Package-Manger Integrato:

Dove possiamo cercare, installare e addirittura creare nuovi package direttamente da dentro ad Atom;

Multi Piattaforma

Supportato da tutti i sistemi operativi principali (OS X, LINUX, WINDOWS)

Funzione di Auto Completamento

Per aumentare la produttivitá e supportare lo sviluppo, tutti (quasi!) adoriamo le funzioni di autocompletamento. Questa capacità può essere irrobustita e migliorata grazie all'utilizzo di plugin (free) di terzi.

File System Browser

E struttura ad albero. Utile per navigare tra file e cartelle nel nostro sistema, e nel progetto.

Funzione Trova e Sostituisci

Trova, prova e sostituisci il testo mentre scrivi su un file o sui tuoi progetti.

Multiple panes

Molti Editor forniscono la possibilità di suddividere il proprio lavoro su più schermate: Atom Text Editor non è da meno.

Dando una sbirciatina "under the hood" notiamo che è scritto utilizzando HTML, JS, CSS e gira su Electron, framework su cui è basato anche Visual Studio Code di Microsoft.


Passiamo ora al pezzo forte, la possibilità di personalizzare Atom. Per quanto illustrati passo passo nel Video Tutorial, ecco una lista dei package che è possibile installare per un corretto e piacevole utilizzo di Atom Text Editor con Python:

atom-i18n

Fornisce supporto per la traduzione dell'interfaccia di Atom. Non indispensabile (personalmente utilizzo i miei Editor con l'interfaccia originale in Inglese), ma molto comodo per chi preferisce trovarsi a confrontare con la "lingua del sì"


A differenza di altri Editor e IDE, dove per poter utilizzare script e programmi in Python è sufficiente avere quest'ultimo installato nel proprio Sistema Operativo, con Atom è necessario installare un package specifico. Io personalmente utilizzo e consiglio script, ma consiglio di dare uno sguardo anche ad atom-runner e atom-python-run.


python-tools

Fornisce funzionalità di refactoring e "goto definition".


autocomplete-python

Fornisce funzione di auto completamento per moduli, variabili, metodi, funzioni e parametri.


linter-flake8

Supporto per flake8 in Atom.


python-autopep8

Vi aiuta a mantenere il vostro codice quanto più Pythonico possibile, secondo gli standard pep8.


highlight-selected

Evidenzia la parola selezionata quando ci si clicca due volte.


minimap

Una minimappa del codice, sulla destra della schermata, in stile Sublime Text Editor.


platformio-ide-terminal

Un Terminale per Atom. Utilissimo, e direi quasi indispensabile se si usa regolarmente un framework come Django.


Per quanto riguarda GUI e veste sintattica, al momento utilizzo rispettivamente atom-material-ui e monokai. Fantastiche!


Inoltre vi segnalo anche:

file-icons

Nella visuale ad albero a sinistra, assegna un'icona appropriata per ciascuna estensione dei file presenti nel vostro progetto.

pigments

Questo è davvero superbo in fase di sviluppo front-end. Evidenzia i colori in CSS col rispettivo colore associato.


E voi? Come vi trovate con Atom? e che configurazione utilizzate? Fatecelo sapere qui sotto, nei commenti o tra i commenti del Canale YouTube!

Happy Coding!